T-SHIRT

 

“NOI CONTRO LORO” L’Italia degli ultrà e la politica T-shirt

     

 

Identità, appartenenza, sfida: i mille usi della maglietta

E la lotta al nemico diventa gadget trasversale

Il dibattito pubblico diventato gigantesca curva

 

Tutto su una t-shirt, dobbiamo gridare chi siamo, chiarirlo a chi “non è dei nostri, è la magliettizzazione della politica, l’Italia da stadio.

Era iniziato anni fa, e sembrava qualcosa di simpatico, l’uso della maglietta in politica.

Emblematico il caso “Calderoli” nel 2006 con la maglietta anti-islamica, che ha suscitato accesissime reazioni e rivolte di piazza in Libia.

Berlusconi riceve l’abbraccio della folla a Benevento con la t-shirt “Presidente siamo con te”.

Ultimo caso, alla convention del PD, con stampata “non sono una donna a sua disposizione” frase che Rosi Bindi ha risposto a Berlusconi che alla trasmissione Porta a Porta le avevo detto: ”lei è più bella che intelligente”.

 

 

PANATTA: QUELLA MIA MAGLIETTA ROSSA CONTRO PINOCHET

 

Doppio misto: Adriano Panatta e il regista Mimmo Calopresti sul set de “La maglietta rossa”il film documentario.

E poi? La storia della maglietta?

“ Il flash che mi viene in mente e che mi fa ridere da pazzi è la faccia sconvolta di Paolo Bertolucci che mi dice:

“Tu sei matto. Se va bene ci sparano. E se ci va male non ci voglio pensare”.

Gli ho detto di tutto.

Alla fine la maglietta l’abbiamo messa e abbiamo vinto, in rosso.

Ho un ricordo vivido dell’imbarazzo dei nostri avversari.

Nel film la sequenza costruita da Calopresti regala emozioni belle e forti”

 

           






 

Against my killer - Alberto Incanuti - Angelos-Frentzos - Delphine Wilson - Domingo Rodriguez - Giulio Bondi - Jan & Carlos - Lumen et umbra - Nicolas & Mark - Nicolò Ceschi Berrini - Project-Frentzos - Rick Owens - S.S.S.R. Venezia - T-Shirt - T-skin - Vic-Torian - Ysack